Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza utente. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.

Docenti

Alessia Obino

Alessia ObinoCantante, compositrice e versatile improvvisatrice.

Inizia il suo percorso musicale studiando canto e pianoforte presso diversi insegnanti privati. Frequenta inoltre seminari intensivi tenuti da alcuni fra i più importanti vocalist stranieri ed italiani fra i quali Sheila Jordan, Jay Clayton, Maria Pia de Vito, Phil Minton, Peter Churchill, Ines Reiger e Donna McEllroy.

Nel 2006 consegue il Diploma Accademico di primo livello con il massimo dei voti presso il Conservatorio Tartini di Trieste e nel 2011 il Diploma Accademico Sperimentale di 2° livello in Discipline musicali ad indirizzo interpretatico-compositivo presso il Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza con il massimo dei voti e la lode.

Dal 2000, dopo aver conseguito la laurea in Lingue e Letterature Straniere, inizia ad insegnare canto e a tenere laboratori di teoria e musica d’insieme oltre ad organizzare laboratori tenuti da importanti artisti internazionali (Jay Clayton , Maria Pia de Vito, Peter Churchill) presso diverse scuole di musica in Trentino, Veneto ed Emilia Romagna.

Ha collaborato con numerosi musicisti del panorama jazz italiano ed internazionale. Attualmente è leader di alcune formazioni quali il duo Dance of the Tumblers “The Music of Kurt Weill” con Paolo Birro , l'Alessia Obino 4et con Fabrizio Puglisi, Stefano Senni e Tommaso Cappellato, il trio CORdas con Domenico Caliri ed Enrico Terragnoli alle chitarre, il progetto Duke Ellington's Sound of Love con Luigi Vitale e Stefano Senni.

Ha preso parte ad importanti rassegne tra le quali: Nuoro Jazz, Time in Jazz, Ostinati, Zingarò Jazz, Le Vie del Suono, Vicenza Jazz, Barga Jazz, Jazz e Dintorni, Veneto Jazz, La Vena del Jazz, Storie di Jazz, Gardone Riviera Jazz, Tavagnacco Jazz, Abano Jazz Festival, Jazzin' Jesolo, Monreal Giass Festival, Festival dei Seminari Musicali Internazionali.

Ha scritto ed inciso brani musicali per le etichette Irma Records e Jayworks, per il sassofonista padovano Maurizio Camardi (“La Forntiera Scomparsa”) ed è inoltre presente in qualità di ospite nel disco di Marco Tamburini “Frenico”.

Nel 2009 ha inciso per l’etichetta Caligola, il suo primo disco da leader intitolato Echoes firmando testi, composizioni ed arrangiamenti. Nel 2013 ha preso parte, insieme a Cristina Zavalloni, Vincenzo Vasi, Marta Raviglia, Cristina Renzetti, Manuel Attanasio e Gaia Mattiuzzi, al progetto Vocal Naked Musicians diretto da Francesco Cusa, incidendo il disco "Flowers in the Garbage" pubblicato per l’etichetta Improvvisatore Involontario.

Nello stesso anno prende parte al progetto del batterista padovano Tommaso Cappellato “Astral Travel” ed incide "Cosm’ethic” per l’etichetta londinese Jazzrefreshed.