Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza utente. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.

Piovene Rocchette

Frank De Franceschi

Frank De FranceschiMusicista professionista da più di 23 anni, divide la sua passione tra la chitarra Blues e le percussioni Flamenco.

Ha inciso 4 cd (uno dei quali uscito in 40.000 copie in Giappone) e suonato in innumerevoli concerti in quasi tutta Europa, particolarmente in Scandinavia, Spagna, Canada, Germania e Inghilterra, in tutto il sud degli Stati Uniti, e a Hong Kong.

Ha suonato in moltissime situazioni, dai classici locali a festivals nazionali ed internazionali di Blues e Jazz, teatri, prigioni, inverosimili angoli di strada, stripper clubs, ospedali psichiatrici, juke joints, scuole, raduni e feste tra le più disparate.
Di particolare rilievo la collaborazione quasi decennale con l'armonicista americano Peter Glaser (vincitore '87 World Championship Hohner), un concerto per le celebrazioni del bicentenario della rivoluzione a Parigi, una serie di concerti a Berlino per il crollo del muro, un concerto al Festival Internazionale del Cinema a Copenaghen nel ’93, un concerto accompagnando il pianista Mose Vinson a Memphis nel ’97.
Sei anni di permanenza a Londra. Ha suonato in "jam session" con moltissimi musicisti, dai più sconosciuti a quelli più conosciuti, come R. L. Burnside, The Blues Band, Stevie Ray Vaughan. Con il suo trio ha aperto il concerto di Paul Millns e John Mayall. Da solista acustico ha aperto il concerto di Tommy Emmanuel, Frank Vignola e Tony Spinner Band (chitarrista dei Toto).
Nell'edizione 2002 di Vicenza Blues è stato premiato come miglior chitarrista del festival. E’ dimostratore ed “endorser” della Liuteria Canova.

Tiene seminari di chitarra blues, sia acustica che elettrica, e ha partecipato come ospite a varie incisioni, particolarmente suonando la chitarra resofonica.

Si esibisce da solista acustico e in altre formazioni e progetti.

www.frankdefranceschi.com