Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza utente. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies.

BLOG

Il lato gentile della musica: perché puoi scegliere di iscrivere i tuoi figli all'Accademia Musicale di Schio

 

Mai come oggi possiamo ascoltare e fare musica


L'insegnamento della musica così come lo conosciamo oggi si è sviluppato agli inizi del '900, un'epoca dove la musica orchestrale dominava la scena e dove le persone che potevano ascoltare e soprattutto imparare la musica erano poche, molto poche.

Ti invitiamo a pensare, ad esempio ai film in costume, dove solo le persone più ricche, se non aristocratiche, potevano permettersi di educare i propri figli alla musica e alla pratica di uno strumento, solitamente il pianoforte o l'arpa, insegnati da un tutore o da una tutrice.

Dopo più di un secolo lo scenario è completamente cambiato. Viviamo nell'era in cui la musica è accessibile a chiunque, così come sono accessibili il suo studio e il suo approfondimento.

Un'era in cui studi e ricerche hanno dimostrato con precisione quali sono i suoi benefici e in che modo l'apprendimento della musica agisce positivamente sul percorso di crescita dei bambini e dei ragazzi.

E qui entra in gioco il contenimento dello stress, un problema che non interessa solo gli adulti ma che si sta diffondendo sempre più anche fra i giovani e giovanissimi, perché la musica aiuta a elaborare le emozioni e a trovare più facilmente le soluzioni dei problemi, soprattutto quando si è sovraccarichi.

In altre parole, la musica permette a chi la pratica e la ascolta di comprendere in modo più chiaro le proprie emozioni, anche quelle che generano stress e rischiano di sfociare nell'ansia o nell'aggressività.

Del resto si tratta di uno dei temi del momento: dare un nome alle emozioni è un obiettivo che sempre più educatori si propongono di centrare. Sempre più film e libri invitano i bambini ad associare le emozioni a qualcosa di riconoscibile, come ad esempio la tristezza al colore blu o la rabbia al colore rosso.

Perché quando si conosce una cosa, diminuiscono le probabilità di averne timore e aumentano quelle di poterla affrontare con coraggio, in modo positivo.

Ecco che se vogliamo permettere ai bambini e ai ragazzi di comprendere le emozioni che stanno provando e di trasmetterle a loro volta mutandone la forma da negativa a positiva, la musica merita di essere insegnata in modo gentile, con riguardo verso i suoi aspetti più emotivi ed emozionali.

Ed ecco perché ciò che ti consigliamo è di valutare l'insegnamento della musica che proponiamo all'Accademia Musicale di Schio. Perché va oltre la tecnica pur esaltandola, oltre l'impostazione pur approfondendola, oltre 'l'imparare a suonare uno strumento' pur mantenendo elevati standard qualitativi.

La differenza è che ci aggiunge umanità ed emozione, due aspetti che permettono agli allievi di maturare la gentilezza e la comprensione che li renderanno adulti attenti, come dice il maestro Abbado 'capaci di ascoltare e di farsi ascoltare'.

corsi musica bambini ragazzi schio                        musica bambini schio  

I corsi dedicati ai bambini e ai ragazzi

La musica è comunicazione, è un codice speciale che sa aprire le porte a relazioni piene e positive. Per questo l'Accademia Musicale di Schio propone le attività musicali per i bambini da 0 a 24 mesi 'Faccio musica con mamma e papà'.

Obiettivo delle attività è promuovere una relazione adulto-bambino dove l'uno può rivolgersi all'altro non solo con le parole, ma anche con il canto e l'ascolto musicale. 

Per i bambini dai 3 ai 7 anni, l'Accademia propone i corsi di propedeutica, per avvicinarsi alla musica attraverso l’aspetto ludico e creativo, permettendo ai piccoli di scoprire il mondo dei suoni attraverso attività motorie, ascolti attivi, l’uso della voce, strumentario Orff e molti altri materiali.

Non abbiamo ancora parlato della creatività, aspetto fondamentale della musica che può essere sviluppato nei bambini grazie ai percorsi di Art Counseling. Si tratta di laboratori di attività artistico-espressive e musicali dedicati ai bambini dai 5 agli 8 anni studiati per stimolare e promuovere la libera espressione creativa e per aiutare i bambini a rafforzare un'immagine positiva di sé, aiutandoli ad esprimete le emozioni con spontaneità e a sciogliere le eventuali tensioni di cui ti parlavano qualche riga sopra.

E per i ragazzi?

Per rendere più completa l'offerta formativa dell'Accademia Musicale, da qualche anno è stata introdotta All Together Now, attività pensata per chi vuole avvicinarsi al teatro musicale.

L'attività si divide in due specifici corsi, uno dedicato agli adulti (da 14 anni in poi) e uno specificatamente formulato per i bambini-ragazzi dai 9 ai 13 anni.


Le proposte dell'Accademia Musicale

Qualsiasi sia l'età dei bambini e dei ragazzi, alle attività più specifiche l'Accademia Musicale affianca le sue proposte più storiche, ovvero i corsi di:

musica classica

musica moderna

musica jazz

storia della musica e guida all'ascolto

teoria musicale

uscite didattico musicali

incontri di aiuto all'apprendimento

 

Quanto conta orientare i bambini e i ragazzi

Spesso i nostri allievi e i genitori ci raccontano di esperienze passate in cui apprendere uno strumento non era 'cosa facile'. I bambini e i ragazzi lo facevano controvoglia e, naturalmente, senza alcun buon risultato.

Certo, le ragioni possono essere molte, ma nella maggior parte dei casi a prevalere fra le cause era la scelta di uno strumento sbagliato, quello che non piaceva e che non veniva amato, quello che stava per far passare ai bambini e ai ragazzi (ma soprattutto ai genitori) la voglia di apprendere la musica.

Per prevenire, all'Accademia Musicale abbiamo scelto di includere il servizio di orientamento nel programma di propedeutica per bambini, che permette a loro e ai genitori di capire qual è lo strumento più adatto, in base all'esperienza dei docenti e all'ascolto dei piccoli. Oppure, per gli alunni più indecisi, l’Accademia offre la modalità di fare alcune lezioni prova per esaudire anche solo un desiderio di curiosità o l’eventuale attitudine allo strumento scelto.

Perché solo da una base di ascolto reciproca e condivisa può nascere un percorso musicale straordinario.

Ora che hai scoperto l'offerta formativa dell'Accademia Musicale non ci resta che invitarti a scoprirla di persona. Se ciò che desideri è scegliere un percorso di apprendimento della musica per i tuoi figli puoi contare su una sede centrale e comoda da raggiungere, gli antichissimi chiostri della chiesta di San Francesco a Schio, su aule accoglienti, sulla possibilità di parcheggiare l'auto molto vicino e di offrire ai tuoi figli un contesto di apprendimento che resterà impresso nei loro occhi (e speriamo nel loro cuore) per il suo valore storico e la sua bellezza.

Un contesto dove musicisti e insegnanti di grande competenza sono disponibili per lezioni individuali e di gruppo, con orari flessibili, soprattutto prima dell'inizio dell'anno accademico. Ti invitiamo infatti a considerare che l'anno accademico inizia a settembre, quindi le persone che scelgono di prenotare con anticipo le lezioni possono fruire di orari più consoni alle proprie esigenze. Un po' più avanti i posti sono limitati, ma l'Accademia Musicale si impegna in ogni caso a offrire la massima disponibilità per trovare soluzioni di orario positive per le famiglie e gli insegnanti.

 

Per concludere, ecco un testo che abbiamo trovato in rete, che riassume molto bene gli straordinari benefici della musica e del suo apprendimento.

Un amico chiede: “Perché continui a pagare soldi per far fare musica ai tuoi figli? Vuoi che diventino musicisti?”
“Beh, devo confessarti che io non pago per far fare musica ai miei figli; personalmente non può importarmi di meno che diventino dei musicisti.”

“Quindi se non stai pagando per la musica per cosa stai pagando?”

Pago per quei momenti in cui i miei figli son così stanchi che vorrebbero smettere ma non lo fanno;”
“Pago per quei giorni in cui i miei figli tornano a casa da scuola troppo stanchi per andare a lezione, ma ci vanno lo stesso;”
“Pago perché i miei figli imparino disciplina e concentrazione;”
“Pago perché i miei figli imparino ad aver cura del proprio corpo, della propria mente e dei propri gusti estetici;”
“Pago perché i miei figli imparino a lavorare con gli altri e a essere buoni compagni di squadra;”
“Pago perché i miei figli imparino a gestire la delusione quando non ottengono subito ciò che vogliono, ma devono ancora lavorare duramente;”
“Pago perché i miei figli imparino a crearsi degli obiettivi e a raggiungerli;”
“Pago perché i miei figli imparino che ci vogliono ore ed ore ed ore di lavoro e allenamento per creare qualsiasi cosa, e che il successo non arriva da un giorno all’altro;”
“Pago per l’opportunità che hanno e avranno i miei figli, di fare amicizie che durino una vita intera;”
“Pago perché i miei figli possano stare su un palcoscenico anziché davanti a uno schermo;”
“Potrei andare avanti ancora ma, per farla breve, io non pago per la musica; pago per le opportunità che la musica dà ai miei figli di sviluppare qualità che serviranno loro per tutta la vita e per dar loro l’opportunità di far del bene alla vita degli altri.”

“E da quello che ho visto finora penso che sia un buon investimento.”

 

Ti invitiamo a contattarci per maggiori informazioni al numero 0445 529888 o a scriverci un messaggio a questa pagina

I Video

NewsLetter



Ricevi HTML?